La manifestazione veronese “Piazze dei Sapori” (www.lepiazzedeisapori.com) quest’anno sarà all’insegna dell’ecocompatibilità. Per la degustazione delle specialità enogastronomiche si utilizzeranno infatti esclusivamente piatti, posate e bicchieri biodegradabili e compostabili che potranno poi essere smaltiti in compostaggio insieme agli altri rifiuti organici (resti di cibo, etc.). Grazie all’accordo con AMIA, società preposta alla raccolta e smaltimento dei rifiuti della manifestazione, i prodotti Ecozema saranno pertanto presenti in tutti gli stand. Lo ha annunciato presentando la manifestazione, che si inaugura ufficialmente oggi alle 17,30, l’assessore al Commercio Enrico Corsi, affiancato dal presidente di Confesercenti Silvano Meneguzzo, dal presidente di Amia Paolo Paternoster e dal vicepresidente Stefano Legramandi. «Piazze dei Sapori è un appuntamento ormai consolidato sul nostro territorio e molto apprezzato da veronesi e turisti», ha detto Corsi, «che porterà nel centro di Verona non solo una vetrina selezionata di prodotti enogastronomici locali e nazionali ma anche concerti ed iniziative culturali a tema». L’edizione di quest’anno avrà inoltre due significative novità, aggiunge Corsi:«Su decisione dell’amministrazione comunale, almeno la metà degli stand presenti sarà dotato di una struttura in legno e, per la prima volta a Verona, sarà totalmente utilizzato materiale biodegradabile (mater-b) per l’asporto e la consumazione di alimenti»«Non soltanto: anche tutta l’energia utilizzata proverrà da fonti rinnovabili, grazie alla fornitura esclusiva di Agsm», ha aggiunto Meneguzzo».