Segnaliamo una iniziativa del comune di Verona. In Sindaco della città Flavio Tosi ha infatti firmato l’ordinanza comunale che, a partire dal 1 giugno 2010, rende obbligatorio l’utilizzo di materiali biodegradabili per asporto e consumazione di alimenti durante le manifestazioni temporanee su aree pubbliche. Tale obbligo viene applicato a tutti i titolari di autorizzazione alla somministrazione temporanea e a coloro che, anche a titolo gratuito, distribuiscano alimenti o bevande all’interno di sagre, feste, spettacoli viaggianti, manifestazioni di tipo culturale, sportivo ecc. svolti su aree pubbliche, servendosi di contenitori tipo ‘usa e getta’.
In considerazione dell’aumento dei costi a carico dei soggetti obbligati, l’ordinanza prevede anche la riduzione del 100 per cento della Tariffa per lo smaltimento dei rifiuti oggetto di raccolta differenziata, per la durata di un anno. Le eventuali scorte di stoviglie in materiali non biodegradabili potranno essere smaltite soltanto nel corso della prima manifestazione organizzata da uno stesso soggetto, dopo l’entrata in vigore del provvedimento.
Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa che potrà andare da 25 euro a 500 euro.

Scarica l’ordinanza : Comune VR Ordinanza sindacale n.43/2010